Loading...

Si chiama Nima Labs ed è una start-up californiana fondata da due studenti celiaci del MIT.

La loro invenzione porta il nome di Nima ed è un dispositivo triangolare in formato pocket capace di analizzare in pochi minuti ogni tipo di sostanza alimentare per determinarne il tasso di glutine contenuto.

Basta inserire un campione di cibo in una capsula capace di triturare il tutto e collegare quest’ultima ad un dispositivo elettronico munito di un reagente chimico. Nel caso in cui la pietanza risultasse sicura, vedremmo comparire uno smile e potremmo consumare il nostro pasto tranquillamente mentre in caso contrario, una spiga di grano in formato stilizzato ci indicherà che la pietanza non fa per noi.

Nima è capace di analizzare e identificare la proporzione di glutine fino a 20 parti per milione, il massimo consentito dalla Food And Drug Administration degli Stati Uniti. 

Il prezzo del dispositivo è di circa 279 dollari e la scatola contiene fino a 3 capsule monouso per il cibo.

“Stay App Tuned!”

Leggi anche

Condividi l'articolo