Loading...

L’innovazione compie un altro passo da gigante: pronto il primo esempio di sistema di propagazione del suono con tecnologia laser.

Sembra proprio una di quelle argomentazioni criptiche presenti in dozzine di film prodotti tra la seconda metà degli anni 90 e la prima degli anni 2000. Tecnologia laser sul suono, really?

Come possiamo non ritornare con la mente a lavori come Strange Days di Katrine Bigelow, in cui un gruppo di criminali cerca di contrabbandare i ricordi tragici delle persone impressi su CD, “facili” da riprodurre con degli appositi dispositivi Sony e direttamente trasmessi al cervello dei fruitori via interconnessione neurale.

 

Dal film Strange Days (1995)

Il punto è proprio questo.

L’innovazione o chi se ne fa diretto portavoce, non resta mai “soltanto” a guardare ma prova a rendere realtà effettiva ogni sorta di tecnologia che possa farci urlare WOW.

D’altra parte si parla di business e fintanto che i prodotti (a differenza di quelli implicati nella narrazione di un lavoro di fantasia), riusciranno a trovare implicazioni di matrice militare, clinica e ludica, saranno sempre ben accetti. Dopo l’avvento e l’utilizzo della proiezione 3d, utopia nei 70′ ma già abusata negli 80′, i visori, l’Oculus e il bluetooth, – ah abbiamo anche inventato il mantello dell’invisibilità come in Harry Potter, vedere? – siamo giunti nell’era della trasmissione del suono via laser.

 

Dal film Ritorno al Futuro (1985)

Letteralmente conceived and experienced con enorme successo da un team di lavoro del MIT, questo nuovo passo verso il futuro ha fatto sì che un segnale sonoro fosse tradotto nella sua variante foto-acustica per poi essere inviato (Trasmesso? Spedito?)  a un destinatario selezionato. L’unico a poter percepire quella frequenza.

Il concetto è srotolato e spiegato come al solito nel video didascalia di seguito. Secondo voi, che implicazioni potrebbe avere una tecnologia di questo tipo?

Lasciate un commento!

Durata 1:57

Leggi altro su Laser e affini cliccando qui

 

Condividi l'articolo