Loading...

Svizzera: al via il processo di cattura del gas serra col fine di trasformarlo in qualcosa di utile nella vita di tutti i giorni.

L’azienda Climeworks ha annunciato di essere in grado, previa una potente macchina, di catturare e filtrare 900 tonnellate di anidride carbonica all’anno e di trasformarle ad esempio in fertilizzante per le coltivazioni.

Il procedimento è semplice ma molto costoso secondo Christoph Gebald, co-fondatore della società : “ il nostro obiettivo è quello di catturare una quantità di CO2 dall’aria paragonabile all’1 per cento di quella che viene prodotta e immessa nell’atmosfera dall’uomo. Un obiettivo che miriamo a raggiungere entro il 2024???

Il funzionamento è concettualmente semplice : si aspira l’aria trattenendo in dei filtri l’anidride carbonica. I filtri una volta saturi vengono riscaldati e le sostanze gassose unendosi all’umidità dell’aria può essere estratto facilmente.

Essendo stato costruito sopra il tetto di un inceneritore, l’impianto della Climeworks è alimentato dalla combustione dei rifiuti i quali rappresentano il primo step verso il riutilizzo delle sostanze di scarto.

Attualmente l’anidride carbonica elaborata dalla macchina serve a riscaldare serre e a produrre fertilizzanti ad impatto zero ma il team dell’azienda è già a lavoro sulla ricerca di eventuali nuovi impieghi.

L’impianto pur lavorando a tempo pieno notte e giorno, è dotato di potenzialità molto esigue. Secondo Gebald infatti, per raggiungere l’obiettivo preposto quanto a cattura di gas, bisognerebbe impiegare 250 000 impianti identici.

Leggi anche

Condividi l'articolo