Loading...

Si tratterebbe di un composto organico surrogato di piante del Mediterraneo. Uno studente ne ha fatto un imballaggio alimentare ecosostenibile.

Dati FAO alla mano, ogni anno buttiamo 1,3 miliardi di tonnellate di cibo e ben 15 milioni di imballaggi alimentari potenzialmente riciclabili ma che alla fine lasciano il tempo che trovano.

Felix Pottinger, uno studente tedesco di design del prodotto al Royal college of art di Londra, ha ideato e realizzato un materiale eco fatto con piante acquatiche reperibili sulle spiagge bagnate dal Mediterraneo.

POC è un materiale innovativo che può comodamente essere un sostitutivo della plastica ed è ricavato dalle fibre della Posidonia marina.

Alla base della ricerca e dello sviluppo di POC,  non vi è solo l’idea di un consumo ridotto della plastica, ma anche la volontà di favorire una migliore conservazione degli alimenti. La pianta in questione infatti, reperibile sulle coste di Spagna e Tunisia, possiede delle peculiari proprietà antibatteriche  che la rendono una candidata ideale alla creazione di un prodotto ecologico completamente biodegradabile.

Allo stato attuale, il progetto è ancora in via di sviluppo e necessita di alcuni test per garantire la sua conformità con le regole dell’Unione Europea sulla conservazione degli alimenti.

La fibra di posidonia è chiaramente un materiale di scarto del mare. Il processo transitivo che va dall’alga a POC, è l’estrazione di un legante naturale che in un secondo momento sarà mescolato con altre fibre vegetali.

La poltiglia ottenuta sarà poi cotta in degli stampi metallici a 180 gradi fino a quando non sarà completamente asciutta. Tutte le forme e gli stampi utilizzati per creare il Poc si basano sulle fattezze dei principali contenitori alimentari attualmente in commercio, questo per favorirne l’adottabilità.

“Molti miei lavori si focalizzano su materiali innovativi. Più leggo e faccio ricerca, più posso accrescere le mie competenze rispetto a un tema??? afferma Pottinger.  “Ho letto che questa pianta marina è usata da alcune popolazioni come materiale di isolamento a basso costo???

Qualche azienda è già interessata al progetto di Pottinger ma il materiale per ora non può essere prodotto su scala mondiale.

(Fonte Lifegate)

“Stay App Tuned”

Leggi anche

Condividi l'articolo