Loading...

Un’ex barca a vela, ora a idrogeno tenterà una traversata mondiale per dimostrare che le energie rinnovabili possono tutto.

Si chiama Energy Observer ed è la prima imbarcazione a idrogeno al mondo inaugurata nelle acque di Saint Malo, Francia.  I suoi obiettivi sono girare il mondo toccando circa 100 porti in 50 paesi e soprattutto compiere l’impresa sfruttando solo una fonte di energia rinnovabile.

Si  tratta di un catamarano dalle sembianze piuttosto insolite e futuristiche ed è coperto al 85% da pannelli solari per 130 metri quadrati.  Due turbine eoliche alimentano i due motori elettrici, motori, che in caso di condizioni di vento favorevoli possono essere sostituiti da una vela a paracadute, un Kite di 50 metri quadri.

Il punto di arrivo di questo test non è un parametro di velocità. Ci sono ben altri traguardi che il catamarano e il suo team di scienziati vogliono raggiungere.  Energy Observer infatti intende battere  un record di totale autosufficienza a zero emissioni di gas serra. L’idrogeno motore sarà auto prodotto e accumulato a bordo sfruttando sole energie rinnovabili : Sole, vento, acqua.

Il punto di forza di questo mezzo è appunto l’idrogeno. Non solo non produce emissioni ma con 1 kg di idrogeno è capace di percorrere 100 km senza inquinare. Se potessimo utilizzare questo idrogeno per caricare un telefono cellulare, potremmo garantirci un autonomia tale che in pochi secondi di ricarica potremmo farlo funzionare per una settimana intera.

Energy Observer ha anche il ruolo di laboratorio semovente. Un vero ambiente di studio per migliorare e sperimentare la catena di produzione dell’idrogeno a basso costo. Riuscire nell’impresa in un ambiente difficile come quello marino è una sfida non da poco.

Alla guida del catamarano ci saranno due avventurieri del mare : Victorien Erussard, velista professionista, e il capo della spedizione Jérôme Delafosse, documentarista ed esploratore dei mari.

(Fonte Focus)

“Stay App Tuned”

Leggi anche

Condividi l'articolo