Loading...

Il nero al 100% in bomboletta, come colore da spruzzare.

Nero come il centro di un buco nero, il materiale creato nel 2014 conosciuto come Vantablack, oggi notevolmente migliorato, ha trovato una nuova forma, quella spray, ovvero Vantablack S-VIS.

Già in origine, appena creato presso i laboratori Surrey NanoSystems in Inghilterra, era il materiale più buio, al mondo capace di assorbire il 99,96 % della luce. A suo tempo non si trattava di una vernice spray ma di un reticolo di milioni di nano tubi al carbonio intrecciati in modo da catturare e non riflettere le fonti luminose.  Negli ultimi tre anni Vantablack ha ricevuto molta attenzione, abbastanza da dover essere aggiornato in una nuova forma, ancora più nera e molto più versatile. Il suo punto di nerezza lo rende non analizzabile da qualunque spettrometro esistente.

Fino ad ora però il suo impiego è stato limitato ai laboratori di ricerca e alle tecnologie militari, ed è per questo che la Surrey NanoSystems ha deciso di estenderne l’utilizzo ad una cerchia di persone un po’ più estesa. Per fare questo hanno realizzato una versione spray leggermente meno nera, capace di assorbire il 99,8 % della luce e una volta applicata sugli oggetti tridimensionali, è capace di rendere questi delle piatte macchie nere disegnate nell’aria. La sua capacità di non riflettere la luce è tale da rendere gli oggetti del tutto impercettibili alla vista.

Attualmente non può ancora essere acquistata nei negozi, la vernice è disponibile solo per gli istituti di ricerca applicata e musei. Per quanto riguarda la cerchia degli artisti e i semplici curiosi, questi possono acquistare una vernice simile realizzata dalla NanoLab  su commissione della Nasa. Si chiama Singularity black ed è quasi altrettanto perfetto.

“Stay App Tuned”

Leggi anche

Condividi l'articolo